Eventi e Mostre

spacer

  E  V  E  N  T  I 

Giugno 2021

“Frammento di Eternità”

Questo progetto, di Maria Cristina Galletti, è dedicato a Giovanni Fanetti e comprende, oltre alla pubblicazione dei libri a tema, della collana “Fermare il Tempo”, mostre, proiezioni, video e quant’altro per mantenere viva l’attenzione sull’opera dell’artista.
L’Associazione Eumeswil lo inaugura con il video, condotto da Antonella Tommaselli: “Giovanni Fanetti, foto-fotografo, un senso alla vita” con Cristina Galletti che presenta il suo il libro Risonanza, e Jacopo Chiostri (giornalista per La Nazione, Il Sole 24 Ore, Avvenire e scrittore), che guiderà la sequenza delle immagini, non solo le spiegherà, ma farà anche comprendere l’importanza delle arti visive, nel corso della sua narrazione da esperto di arte com’è!  Molteplici le ragioni per presentarvi il video in questione!  (link: https://youtu.be/3N1z2Xtm7JI)
Cristina Galletti è stata compagna di una vita di Giovanni Fanetti. Loro due ricordano la sfera che era stata divisa ed insieme si è ricomposta, trovando unità di intenti.
Giovanni Fanetti, artista inconsueto, libero pensatore, astratto dal mondo dei terrestri, ha esplorato spazi e mondi ignoti ai più, parendo talvolta schivo, a volte burbero con chi non comprendeva ed era aperto alla sua arte. Cristina , invece, terrena, ha lasciato libertà di espressione a Giovanni, ha incentivato la Sua ricerca ed ha reso la Sua propria presenza necessaria per assolvere le esigenze dettate dalla quotidianità. Lei arricchita da Lui, Lui sostenuto da Lei.
Al momento della scomparsa di Giovanni, Cristina non si è persa d’animo ed ha ricomposto la sfera in se stessa, nel suo mondo interiore, da sola, mantenendo vivo il ricordo di lui per fare in modo che non venga a cancellarsi col tempo, ma divenga scuola, tecnica per alcuni, piacere estetico per altri.
Ci viene in mente, pertanto, una spirale in crescendo, un simbolo fra i più fecondi ed importanti.
Inoltre, ci sembra bello pensare a Cristina non come ad una donna in competizione, in rivalità col proprio amato ma che ha saputo intelligentemente accogliere, custodire, curare la sua arte ed ora volta a passare in custodia ad altri il loro senso della vita. Ha pertanto, Cristina, sviluppato le caratteristiche prettamente femminili in modo semplice e spontaneo.
Questa retrospettiva su Giovanni Fanetti ci permetterà di ammirare la sua opera nel lungo corso della vita. Cambieranno i soggetti ripresi, ma in ciascuno vi è impresso, immortalato un istante indelebile di vita che rimane scolpito nella pellicola. Buona visione.

Antonella Tommaselli, Associazione Eumeswil

                                                                   

 

Mostre fotografiche personali (1976-2018)

 

2018 – San Salvi, Ospedale Psichiatrico 1972-1976, Circolo Vie Nuove, Firenze                                                         

2018 – Nubifragio, Firenze 1 Agosto 2015, Circolo vie Nuove, Firenze                                                                         

2017 – Voglio una vita spericolata…Motociclismo anni ’70, Vie Nuove, Firenze.                                                 

2013 – I Ragazzi di San Frediano, a cura di Ornella Grassi, Presidente Cultura Q.1,  nel centenario della nascita di Vasco Pratolini, Biblioteca delle Oblate, Firenze.                                                                                           

2008 – Il Divano, fotografie 2001, Dolce Vita, Firenze.

2006 – La Foto d’Arte: Voci di Pietra, Dolce Vita, Firenze.

2005 – Fermare il Tempo, Dolce Vita, Firenze.

2004 – Col Passar del Tempo, Fotografie di motociclismo 1972-1976, a cura di Fiorenzo Smalzi, Giubbe Rosse, Firenze.

2000 – Transumanza (fotografie 1994-2000), a cura di Armando Pratesi, Circolo Vie Nuove, Firenze.

2000 – Omaggio a Ernst Junger, a cura di Renzo Margonari, MAM, Gazoldo degli Ippoliti, (Mantova).

1999 – Sidecar, (fotografie 1972-1974) , Giubbe Rosse, Firenze.

1998 – Transumanza (fotografie 1994-1998), Giubbe Rosse, Firenze

1997-98 – Tensioni, bolle di sapone, a cura di Roberto Venturi, Container, Firenze.

1997 – Nubiludi, Rex Cafè, Firenze.

1985 – Fiori…Naturalmente, cibachrome, richiesta dal Sindaco Dante Cruicchi, Comune di Marzabotto.

1985 – Cieli, fotografie in bianco e nero, commissione cultura, CRC Antella, Firenze.

1984 – 5a Stagione, paesaggio colore, commissione cultura, CRC Antella, Firenze.

1983 – Astratto, colore  Firenze a Tavola, Salone Vespucci, Fortezza da Basso, Firenze

1983 – Frammenti di Spazio, colore, commissione cultura,  CRC Antella, Firenze

1979 – Consumismo e Questione Giovanile, bianco e nero, commissione cultura, CRC Anella, FI

1976 – Consumismo, fotografie in bianco e nero, Istituto Stensen, Firenze a cura di Sergio Pagliari

 

error: Questo contenuto è protetto!